La storia dei Corri Forrest

  • Nasce il 27 Ottobre 2010 in un Circolo di periferia Forlivese durante una cena tra cui spiccano i nomi del presidente Mauro Mini e i consiglieri Luca Scotti e Luigi Venturi.
  • Domenica 7 novembre 2010 per la prima volta un Forrest prende parte ad una gara podistica, l’atleta Daniele Giovannetti partecipa alla classica Forlì-Ravenna.
  • Giovedì 3 Febbraio 2011 viene presentata la prima divisa ufficiale della Corri Forrest.
  • Domenica 6 Febbraio 2011 durante la classica Ville di Bertinoro gli atleti Luca Scotti, Daniele Giovannetti e Mirco Frassineti indossano per la prima volta la Canotta della Corri Forrest.
  • Il 9 Agosto 2011 il CDA apre le porte a due nuovi consiglieri Sandro Vitali e Rudi Boscherini.
  • Il 31 Agosto 2011 si conclude la prima stagione ufficiale della Corri Forrest con 20 Forrest iscritti
  • Lunedì 19 settembre 2011 iniziano i lavori per la realizzazione della sede in Via Mezzadri, 3 a San Martino di Villafranca a Forlì, che si concluderanno il giorno 9 novembre 2011 con l’inaugurazione aperta a tutti i Forrest.
  • Il 23 ottobre 2011 Mirco Zauli e Mirco Torroni sono i primi due Forrest a partecipare ad una maratona, la 26° Venice Marathon di Venezia.
  • Il 3 Dicembre 2011 si festeggia il primo compleanno 27 Ottobre 2010 – 27 ottobre 2011, presso il teatro parrocchiale del Ronco con la proiezione del film “La Creazione”.
  • Il 31 agosto 2012 si conclude la seconda stagione ufficiale della Corri Forrest con 34 Forrest iscritti.
  • Il 24 Novembre 2012 si festeggia il secondo compleanno della Corri Forrest che coincide alla presentazione della nuova canotta della squadra con il nuovo logo ridisegnato da Gianluca Senzani.
  • Nella prima metà del 2013 la Corri Forrest si impegna ad organizzare un corso diviso in tre serate intitolato “Libero di Imparare” con tre argomenti molto cari ai podisti “Allena il tuo corpo Alimenta il tuo corpo” “il corpo umano”, con relatore Libero Gardini ottimo podista degli anni 70-80-90.
  • Il 10 Marzo 2013 per la prima volta un Forrest vince una gara, si classifica primo l’atleta Marco Mengozzi al 3° Memorial Visani Romano a Casola Valsenio (RA) gara di 10 Km.
  • Il 6 Giugno 2013 durante la serata conclusiva del corso “Libero di Imparare” Sandro Valbonesi, atleta non nuovo a imprese benefiche e Forrest da un anno, presenta la Tirreno-Adriatico Running traversata made in Italy per beneficenza dove l’incasso sarà devoluto all’IRST (Istituto Scientifico Romagnolo per lo studio dei tumori) a cui prenderanno parte sette Forrest sostenuti dalla Corri Forrest intera.
  • Il 20 Dicembre 2013 la Corri Forrest tocca quota 60 iscritti praticamente raddoppiando i soci in solo 4 mesi della stagione podistica 2013/14.
  • Il 13 Aprile 2014 alla 1° Diabetes Marathon di Forlì record di presenze Corri Forrest, 50 iscritti effettivi
    ricevendo i complimenti dell’organizzazione per la nostra correttezza e partecipazione.
  • A Maggio 2014 sette Forrest, Roberto Targhini, Mauro Mini, Daniele Giovannetti, Marco Mengozzi, Sandro Valbonesi, Emanuel Pierangeli e Luca Scotti, danno vita alla Tirreno Adriatico Running, traversata a piedi da Viareggio a Cesenatico in 5 giorni per beneficenza. Grande partecipazione da parte dei comuni attraversati e ottimo appoggio di tutta la squadra Corri Forrest. Ricavato devoluto all’IRST di Meldola pari a 5300€.
  • Il 24 Maggio 2014 Roberto Targhini, Daniele Giovannetti, Massimo Tassinari e Marco Boccali, sono i primi Forrest a prendere parte alla 100 km del Passatore Firenze Faenza.

Continua…

logo associazione podistica corri forrestLogo Corri Forrest Stagioni 2010/11 e 2011/12

  1. Forrest Gump: il volto che ci rappresenta, la sua umiltà e ingenuità lo hanno portato a conquistare il mondo in silenzio, senza mai alzare la voce, ma cxxx riuscito, la corsa accompagna tutta la sua vita! nei momenti duri lui corre! la medicina della vita, l’oppio della nostra mente, mentre corri tutti i dolori affievoliscono, non li cancella ma ti fa respirare, fa prendere fiato al cervello sotto bombardamento, per poter affrontare la realtà con più energia e vitalità .
  2. Emisfero; il nostro Forrest viene ritratto all’interno di un emisfero che rappresenta il mondo, qui di seguito una frase tratta da un celebre articolo dei Forrest che riassume cosa significa Mondo per noi, si siamo di Forlì onore a Forlì, ma io quando mi vesto da Forrest sono cittadino del mondo, con la mia canotta Giallo Blu sono Americano Europeo o Africano allo stesso tempo. Questo è il segnale che voglio trasmettere, dimentichiamo chi siamo almeno la domenica mattina, siamo tutti figli della corsa, un popolo multietnico con un unico linguaggio.
  3. Colore Blu; il sangue blu dei nostri nobili pensieri, non nobile per la casata ma per i nobili pensieri che ci alimentano.
  4. Colore Giallo; come il sole ciò che ci da la vita, che ci fa vivere a colori, che la mattina ci apre gli occhi e che ci coccola al tramonto con il suo rosso caldo e intenso.

logo-corri-forrest-forliLogo Corri Forrest Stagione 2012/13

  1. Forrest Gump: il volto che ci rappresenta, la sua umiltà e ingenuità lo hanno portato a conquistare il mondo in silenzio, senza mai alzare la voce, ma cxxx riuscito, la corsa accompagna tutta la sua vita! nei momenti duri lui corre! la medicina della vita, l’oppio della nostra mente, mentre corri tutti i dolori affievoliscono, non li cancella ma ti fa respirare, fa prendere fiato al cervello sotto bombardamento, per poter affrontare la realtà con più energia e vitalità .
  2. Il Cuore; sostituisce l’emisfero, perchè se prima si portava l’idea della corsa come linguaggio globale, ora è il momento di valorizzare il motore del corpo umano, la forma del Forrest cuore èun po’ variata dal classico cuore, la punta bassa è rivolta verso l’alto, forma tipica del cuore faentino dal cuore partono le arterie le vene del nostro cuore, dove scorre sangue italiano, e proprio nel 2012 dove l’Italia si distingue sempre di più per cose negative, vogliamo alzare la voce dicendo che l’Italia sa dare e fare molto di più, basta provarci usando la testa e il cuore, come Forrest , il rappresentante cinematografico della voglia di farcela.
  3. Colore Blu; il sangue blu dei nostri nobili pensieri, non nobile per la casata ma per i nobili pensieri che ci alimentano.
  4. Colore Giallo; come il sole ciò che ci da la vita, che ci fa vivere a colori, che la mattina ci apre gli occhi e che ci coccola al tramonto con il suo rosso caldo e intenso.
  5. Gianluca Senzani

Corri Forrest a.s.d. 2010 – Organigramma

PRESIDENTE

  • Luca Scotti

CONSIGLIO DIRETTIVO

  • Luca Scotti
  • Luigi Venturi
  • Sandro Vitali
  • Paolo Buscherini
  • Roberto Targhini
  • Federico Casadei
  • Mirco Villi

TESSERAMENTO UISP/FIDAL

  • Roberto Targhini

RESPONSABILE ABBIGLIAMENTO

  • Luca Scotti

TOUR DEI FORREST

  • Luca Scotti

CLASSIFICA INTERNA FORREST

  • Sandro Vitali

Maturità Artistica all’Istituto d’Arte di Forlì, in Decorazione Pittorica nel 1989, diplomato all’Accademia di Belle Arti di Firenze in Scenografia nel 1999, con tesi in Costume Teatrale.
I primi lavori interessanti li esegue nel 1986 a Terra del Sole con la progettazione e l’esecuzione della decorazione pavimentale della borgata del Borgo Romano per il palio di Santa Reparata, ogni anno rifatta e modificata fino al 2001.

img063

Nel 1986 progetta i primi costumi storici e dipinge le prime bandiere per i gruppi storici di Terra del Sole, attività che lo porterà fino ad oggi a collaborare con il Calcio Storico Fiorentino (Firenze), Giostra della Stella di Bagno a Ripoli, Rione Paese Vecchio del Torneo Cavalleresco di Castel Clementino, Rione Verde, Rione Rosso e Gruppo Municipale di Faenza.

img075Ha esposto in collettiva alla fiera di Forlì nel 1990, alla Galleria di Via Larga di Firenze e nei Bottini dell’Olio di Livorno nel 1993, al Palazzo delle Esposizioni di Empoli nel 1994 e nell’ex Chiesa di S.Carlo dei Barnabiti di Firenze nel 1995.
Dal 1991 progetta e realizza decorazioni interne ed esterne in vari stili per abitazioni, hotel, bar, ristoranti, negozi ed agriturismi tra cui nel 2001 il Grand Hotel Terme di Castrocaro, Restaura anche decorazioni e soffitti di alcuni Palazzi e Chiese.

img067

Progetta e realizza costumi e costumi teatrali, per due opere barocche nel 1991 e nel 1994, per “La Lezione” e “Le Sedie” di Eugene Ionesco nel 1992.
Dal 1995 collabora tramite illustrazioni con diverse case editrici di Firenze e con una ditta di allestimento mostre e musei della stessa città e tra le altre cose realizza plastici ricostruttivi di battaglie, edifici e castelli.

img056
In personale ha esposto nel ristorante La Cantinaza di Castrocaro Terme nel 2006, l’anno successivo partecipa per tre anni consecutivi al concorso internazionale Lancia d’Oro di Arezzo e lo vince nel 2009 con il tema dedicato alla “Famiglia della Rabbia”.
Su invito del Sindaco, della città gemellata con Terra del Sole, di Prachatice in Repubblica Ceca, dal 2000 al 2006 esporta la decorazione su strada in una via e in un piazzale del centro, eseguita con la collaborazione degli studenti della scuola d’Arte di questa città , nel 2004 realizza anche il patto di gemellaggio miniato su pergamena .
Dipinge tutte le bandiere e drappella per la rappresentazione “Charles Quint à Monaco” per i 700 anni della famiglia Grimaldi del Principato di Monaco. Scrive e dirige alcune rappresentazioni storiche e fornisce la consulenza per costumi, scenografie e location per il filmato”Storie di Barbara Manfredi e un mistero mai risolto” nel 2011
Progetta e realizza stemmi, pergamene miniate e loghi tra cui nel 2012 quello della società Corri Forrest.